Enjoy Your life

Andando al canale sulla strada c’è un albero che ha il suo manto verde tutto e solo esposto ad Ovest. Bello, slanciato verso il cielo e questa particolarità  lo rende unico  e facilmente riconoscibile. Un lato dedicato al piumaggio, mentre l’altro lato mette in risalto la corteccia che la luce del mattino lo fa sembrare d’oro.  Tutto e tutti  sono diversi non fosse altro per qualche particolarità come la mia mamma che a 96 anni rimane una guerriera e guarda al futuro con estrema serenità.
La particolarità  di Peter Kauzer è quella di vivere  divertendosi  facendo quello che gli piace più di ogni altra cosa e cioè  pagaiare tra le porte dello slalom danzando sull’acqua.  E’ uno spettacolo seguirlo ogni giorno su questo canale in questa estate australiana dove si stanno concentrando i migliori slalomisti del mondo che provengono da tantissimi paesi diversi. Il fior fiore della gioventù bella, sorridente, motivata, muscolosa e attiva che arriva a sera stanca per aver sofferto e lottato per raggiungere un sogno che forse un giorno per qualcuno di loro si concretizzerà. Per gli altri la soddisfazione di averci provato e di essersi divertiti.
Poi da Verona  ti arrivano buone nuove e capisci che forse presto ci saranno tanti giovani che si appassioneranno allo spirito dell’acqua che corre grazie ad un Club che ha creduto con tutto se stesso nei sogni e in quasi vent’anni di lavoro sta arrivando al dunque per offrire strutture e competenza a chi ne vorrà far buon uso. E se tutto ciò non bastasse lo spirito che ci anima a  Sydney lo riscopri, con infinito piacere, esser presente pure ad  Ivrea come il bravo Lollo (al secolo Lorenzo Biasioli)  ci scrive:  « Qua gli junior lavorano bene, stiamo cercando di trasmettergli l'idea di lavorare ogni giorno a testa bassa, senza pensare più di tanto al futuro. Godersi il momento e dare il massimo in qualsiasi situazione ». Quindi  a questo punto  non c’è più nulla da aggiungere a questa poesia non scritta in rima, ma incisa nei cuori di chi ha scelto di seguire la propria passione offrendo ai giovani tutta la loro energia. 

C’è solo forse da ricordarsi sempre che dobbiamo vivere ogni attimo come se fosse l’ultimo della nostra vita per metterci tutta l'energia che ogni uomo o donna ha nascosta dentro di sè e che a volte è difficile da esprimere e da condividere.

Occhio all’onda! 





0 commenti:

Posta un commento